Ecco come diventare un ottimo pizzaiolo

Esistono numerosi programmi sulla cucina, da quelli SKY a quelli su Rai 1, ma non è andando in televisione che si diventa pizzaioli o esperti di cucina  anche se di certo c’è una cosa che li accomuna: la passione per la cucina.

Indubbiamente la TV come mezzo di comunicazione è forte e ci fa entrare nelle case degli italiani ma in realtà’ il mestiere del pizzaiolo o dello chef in generale è ben altro. Ecco solo tre piccoli consigli che si possono riassumere in: studio, sacrificio e passione.

C’è chi ha iniziato all’età di 12/13 facendo letteralmente lo sguattero in cucina o come tutti dicono il pelapatate e chi ci è arrivato un po più tardi. Molti pensano che sia facile lavorare in cucina, tanto ogni persona ha in casa una cucina! E invece no! Ogni cosa va fatta nel modo giusto. Le patate vanno pulite per bene con l’economo e tagliate a seconda di quello che si vuole realizzare. E questo è solo la partenza…Ora senza soffermarci troppo su come si pelano ed i vari tagli delle patate è importante dire che studiare facendo la scuola ci aiuta con le basi, ma non bisogna limitarsi a questo perchè così ci si limita alle basi appunto. Non bisogna smettere di apprendere: continuare a sperimentare, sbagliare e aggiornarsi: altrimenti si resta fermi in un mondo troppo freneticamente in movimento.

Il sacrificio e la passione vanno a braccetto: il sacrificio lo si dimostra stando in cucina a temperature spesso insopportabili: pensate all’estate quando in cucina ci sono almeno una quarantina di gradi con tutti i forni accesi… Provate ad immaginare quanto caldo si soffre mentre tutti sono fuori a divertirsi. Tutto questo sacrificio è fattibile solo se si ha passione in ciò che si sta facendo: passione nella cucina e nel cucinare, nel realizzare un bel pranzo e nel far uscire piatti buoni ed i vostri ospiti vanno via belli soddisfatti.

Diventare pizzaioli non è un gioco da ragazzi. Bisogna anche soffrire. Ma superate le sofferenze le soddisfazioni arrivano.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *