Friggiamo light e senza olio grazie alle friggitrici ad aria


Ce lo ripetono su tutte le reti televisive, lo leggiamo su tutti i rotocalchi, vengono scritti articoli su giornali a tiratura anche nazionale, ce lo dice il medico di base, il dietologo, l’allenatore in palestra e anche il menu dei nostri figli a scuola: dobbiamo mangiare poco e di tutto e ridurre grassi (soprattutto i cattivissimi polinsaturi!) e le proteine della carne rossa.

Cerchiamo di fare la spesa migliore possibile al supermercato e ci soffermiamo moltissimo nel reparto ortofrutticolo…poi arriviamo a casa e cosa vorrebbero mangiare i bambini (e bambinoni!) di casa?! Patatine fritte, che altro!

Come conciliare salute e qualche capriccio di gola

La soluzione giusta anche in questo caso potrebbe stare nel giusto compromesso, quindi cerchiamo di capire quali sono le alternative possibili.

Friggitrice o forno?
Ad esempio si può scegliere di acquistare una normale friggitrice ad olio che con due litri di olio extravergine d’oliva, utilizzata un’unica volta al mese renderebbe orgoglioso il dietologo.
Oppure nel programma di cucina che seguiamo o sui tanti blog in rete propongono la soluzione del forno ventilato e del filo d’olio (sempre E.V.O.!) per dare una rosolatura (si spera uniforme!) alle patatine a bastoncino, ai filetti di merluzzo panati, alle cotolette. Magari foderando il vassoio del forno con un bel foglio di carta forno (non sbiancata!).
Sicuramente la scelta di utilizzare il forno consente di togliersi qualche peccato di gola un pò più spesso. 

Ma quanto mi costi?

A parte il costo delle bottiglie di olio extravergine d’oliva (possiamo risparmiare utilizzando altri oli, come quello di arachidi o di semi vari tuttavia bisogna prestare attenzione al punto di fumo, a non riutilizzarli per più fritture e a quante calorie (e grassi non buoni)acquista il cibo cotto in questo modo.

D’altro canto però il consumo di una friggitrice tradizionale (consumo dai 1600 ai 2000 Kw ora) tende ad essere inferiore a quello di un forno elettrico (dai 2500 ai 3000 KW ora) soprattutto se non ne abbiamo uno di ultima generazione, con tutte le A e i più al posto giusto.
Si tratta quindi di una cottura che rende buona la famosa “suola di scarpe” ma che certamente oltre a mettere in crisi chi deve stare ad un regime dietetico controllato (praticamente ciascuno di noi, soprattutto dopo i trent’anni!) è anche costoso.

Fritto leggero…come l’aria

La miglior alternativa quindi potrebbe essere quella delle modernissime friggitrici ad aria che hanno iniziato a diffondersi nell’ultimo decennio. Pare che l’inventore di questo utilissimo elettrodomestico sia un olandese, Fred van der Weij che ci ha pensato intorno al 2005. Il grandissimo vantaggio delle friggitrici ad aria è che l’olio necessario da utilizzare in cottura è davvero pochissimo. Solitamente gli apparecchi vengono venduti con un misurino per liquidi ma molto spesso se ne può usare anche un pò meno di quel che consigliano i ricettari allegati .

Per un Kg di patate fritte possono bastare due o tre cucchiai d’olio e lasciar funzionare l’elettrodomestico per una mezz’oretta senza riempire casa dello sgradevole persistente odore di friggitoria che spesso fa da deterrente più del costo per un buon piatto di calamari fritti cotti in casa.
Un secondo non trascurabile vantaggio è che consumano meno del forno elettrico e i modelli più recenti anche meno di una friggitrice tradizionale (1200-1400 KW sono il consumo medio orario di questi opiccoli elettrodomestici)quindi, fata la spesa iniziale nel lungo periodo si può dire che friggere ad aria è più economico.

Solo fritto?

I modelli più costosi e moderni di friggitrice ad aria oggi in commercio permettono di preparare anche pizze, dolci, stufati e minestre con un unico vano cottura, solo scegliendo una diversa funzione dell’elettrodomestico.

La friggitrice ad aria quindi potrebbe diventare un’alternativa irrinunciabile e quindi, perchè no, una soluzione in più per cucinare anche in campeggio o nella casa al mare arredata in modo spartano come se avessimo a disposizione un ottimo forno. Perchè non sceglierne una adatta su www.friggitriciariascontate.it?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *